Ricerca























banner_domiciliazioni_largo_diritto_amministrativo.jpg
mod_vvisit_counterOggi1102
mod_vvisit_counterDal 12/06/094238144
magistratura_esame_avvocato_2012_2013.jpg

domiciliazioniprevprof.jpg
























CERCA SU QUESTO SITO

Ricerca personalizzata

 

compendio_amministrativo_caringella.jpg compendio_amministrativo_casetta.jpg  corso_diritto_amministrativo_rocco_galli.jpg  manuale_diritto_amministrativo_chieppa_giovagnoli.jpg

 

MANUALI E COMPENDI DIRITTO AMMINISTRATIVO 2012
Galli - Caringella - Casetta - Giovagnoli - Garofoli
ORDINA ON LINE IL TUO TESTO

Art 6 Costituzione

Art. 5 Cost

Art. 7 Cost

Art 6 Cost

[I] La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche.

L'art. 6 della Cost è posto a presidio e tutela delle minoranze linguistiche, combinandosi, in tal modo, con il precetto di cui al comma 1° dell'art. 3 della Cost nella parte in cui viete ogni discriminazione basata sulla lingua.

L'art. 6 Cost, tuttavia, offre espressamente una tutela positiva delle minoranze linguistiche al fine di conservare il patrimonio linguistico e culturale delle medesime minoranze in ossequio ai principi del pluralismo e della tolleranza.

Significativa, al riguardo, appare la scelta del costituente di collocare l'art. 6 Cost a tutela delle minoranze linguistiche immediatamente dopo l'art. 5 che sancisce il riconoscimento e l'impegno alla promozione delle autonomie locali da parte della Repubblica Italiana.

Tra gli interventi Legislativi positivi a tutela delle minoranze linguistiche (interventi positivi da ritenersi costituzionalmente doverosi alla luce dell'art. 6 Cost) deve ricordarsi la Legge n 482 del 15 dicembre 1999. La legge n 482 ha assicurato interventi a tutela del patrimonio culturale e linguistico di tutte le minoranze storiche a livello di scuole, università, amministrazioni pubbliche, favorendone la conoscenza, l'uso e la conservazione.

La Corte Costituzionale, con numerose pronunce, ha affermato che la tutela delle minoranze linguistiche costituisce un principio fondamentale dell'ordinamento costituzionale che si salda con i principi supremi riconosciuti dalla Carta e, segnatamente:

con il principio pluralistico riconosciuto dall'art. 2 Cost;

con il principio di eguaglianza sancito dal 1° comma dell'art. 3 Cost che, come ricordato, vieta ogni forma di discriminazione fondata sulla lingua.

Art. 5 Cost

Art. 7 Cost

 





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 

CERCA ANCORA NEL SITO

Ricerca personalizzata